Scopri i 10 posti più belli da visitare in Sicilia.

Ecco cosa vedere in Sicilia, i 10 posti più belli da visitare nel 2019, perle incredibili da lasciare senza fiato

10 – Riserva Naturale Parco dell’Etna

Riserva Naturale Parco dell'EtnaSi parte dall’oriente, dalla terra dei vulcani. Il parco dell’Etna è una meta da visitare in qualunque periodo dell’anno. In estate la riserva offre una quantità smodata di opportunità, intese come percorsi guidati, attività sportive ed escursioni. In inverno è la più importante meta sciistica dell’intera isola.
Escludere dalla classifica quella che con ogni probabilità rappresenta la principale attrattiva naturale della regione sarebbe stata una mancanza ingiustificata ed ingiustificabile

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Catania e le sue bellezze storiche, I borghi pedimontani etnei come Bronte, Zafferana, Nicolosi, località marittime come Acireale, Aci Castello, Aci Trezza.
  • Dove dormire: Se l’obiettivo è concentrarsi sulla visita al parco, si può scegliere un borgo pedimontano come Bronte, Nicolosi, Zafferana Etnea; dormendo a Catania ci si può spostare più facilmente anche verso altre mete.
    Hotel e b&b partono da €45,00 a notte
  • Attività consigliate: Escursioni sull’Etna- Da Catania tour Etna Taormina – Gole dell’Alcantara  – Degustazione di prodotti tipici

9 – Taormina

Teatro antico di TaorminaTaormina merita un plauso per la sua ricchezza archeologica. Il Teatro Antico, le Numachie, l’Odeon e il Castello di Monte Tauro, ma anche il Duomo e Palazzo Corvaja, queste gemme preziosissime le sono valse l’ingresso in classifica.
Come se non bastasse, si aggiungono le fantastiche spiagge e calette del territorio, dalla graziosa Mazzarò (proprio sotto il paese), fino alla Baia delle Sirene, luoghi naturali fantastici che donano valore aggiunto ad una delle località più belle della Sicilia.

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Le spiagge , alcune Bandiera blu a (10 km) Santa Teresa di Rivaa 7 km  Letojanni e Giardini Naxos (9 km), i borghi di Castelmola (6 Km) e Castiglione di Sicilia (40 km), la Riserva Naturale Gole dell’Alcantara (25 km).
  • Dove dormire: Vasta scelta tra  Hotel e b&b e case vacanze

 

8 – Selinunte, Segesta e la Valle dei Templi di Agrigento

Tempio di SelinunteAll’ottava posizione troviamo Selinunte, Segesta ed Agrigento. Le tre località, poco distanti l’una dall’altra, sono accomunate da un grandissimo valore archeologico. L’antica Segesta, il Parco di Selinunte e la Valle dei Templi agrigentina, sono le più importanti testimonianze della civiltà ellenica in Sicilia Occidentale.

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Le località si trovano fra la provincia trapanese e quella agrigentina. Lungo il percorso da una tappa all’altra potete fare sosta nel borgo di Erice, a Trapani, a San Vito Lo Capo, Castellammare del Golfo, visitare la riserva dello Zingaro, Scopello e la Scala dei Turchi, Sciacca.
  • Dove dormire: Selinunte se il soggiorno è più lungo e ci si vuole anche muovere nella Sicilia Occidentale; Agrigento se invece la visita è prevalentemente archeologica.
    Hotel e b&b a Selinunte o ad Agrigento
  • Attività consigliate: Tour di Segesta- Vistare la Valle dei Templi ad Agrigento,e nel periodo Estivo visitate le bellissime spiagge di Scopello o la meravigliosa Scala dei Turchi.

 

 

7 – San Vito Lo Capo, Scopello e Riserva dello Zingaro

Spiaggia di San Vito

Quando si pensa alle bellezze siciliane non si può fare a meno di considerare il suo mare. Tra tutte le spiagge fantastiche disseminate lungo la costa occidentale, una in particolare emerge: la spiaggia di San Vito lo Capo.
La famosa località marittima non necessità di alcuna presentazione, le sue qualità sono note a tutti, siciliani e non.
Per molti si tratta di “una Sicilia a parte“: ordinata, organizzata, ricca di servizi efficienti e con una programmazione eccellente, con la stagione estiva ricca di concerti ed eventi, tra i quali emerge il Cous Cous Fest.

A pochi km, adiacente in pratica, si trovano la frazione di Scopello, nota per i suoi faraglioni, e la Riserva dello Zingaro, un angolo di paradiso incontaminato, con calette e fondali stupendi per gli amanti del mare, ma anche percorsi di trekking in mezzo alla macchia mediterranea

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Riserva Monte Cofano (24 km), Trapani (38 km), Erice (37 km), Castellammare del Golfo (45 km), Cornino (23 km)
  • Dove dormire: Hotel e b&b a San Vito lo Capo
  •  Attività consigliati: Tour in Barca, escursioni nelle calette dello Zingaro, trekking nella riserva

6 – Scala dei Turchi

Scala dei TurchiVi basta semplicemente guardare in cartolina la spiaggia di Scala dei Turchi per rimanere letteralmente folgorati dalla bellezza suggestiva del suo paesaggio. Stupenda, maestosa ed imponente, la falesia color avorio si erge a picco sul mare regalando emozioni indimenticabili a turisti e visitatori.

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Siculiana Marina (11 km), Valle dei Templi (12 km), Sciacca (50 km), Porto Palo (74 km)
  • Dove dormire: hotel e b&b a Realmonte
  • tour consigliati: Tour in catamarano al tramonto

 

5 – Val di Noto

Centro di Noto

Pochi fronzoli, la Sicilia è bella tutta!
Stilare una classifica, credeteci, è davvero uno stress; per cui alla quinta posizione ci siamo concessi una “furbata”. Il Val di Noto è un territorio per la verità abbastanza esteso che racchiude al proprio interno diverse cittadine eccezionali.
In un sol colpo abbiamo riconosciuto i giusti meriti ai paesi bellissimi, patrimonio UNESCO per la loro arte barocca. Tra questi troviamo Catania, Ragusa, Caltagirone, Noto, Modica, Militello, Scicli e Palazzolo Acreide.

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Il Val di Noto si trova fra la provincia catanese e quella siracusana. Oltre alle città UNESCO consigliamo siti naturalistici come Cavagrande del Cassibile, l’Oasi faunistica di Vendicari e la Riserva Marina del Plemmirio, e luoghi di interesse archeologico come Pantalica, Palazzolo Acreide e la Neapolis di Siracusa.
  • Dove dormire: i tre fulcri del Val di Noto sono i capoluoghi di provincia: l’ideale è quindi partire da Ragusa, Siracusa e Catania.
    Hotel e b&b e case vacanze
  • Attività consigliate : tour delle diverse città

4 – Cavagrande del Cassibile: i laghetti di Avola Antica

Laghetti di Avola Anticalaghetti di Avola antica sono immersi in un territorio naturale dall’immenso fascino. Per raggiungerli bisogna patire un po’. Il percorso è particolarmente stancante, forse fin troppo, soprattutto per le persone fuori forma e per la gente un po’ più avanti con l’età, ma la loro vista è in grado di ripagare qualunque sforzo fisico…

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Avola (12 km), Noto (20 km), Siracusa (37 km), Necropoli di Pantalica (50 km)
  • Dove dormire: hotel e b&b ad Avola da €44,00 a notte

 

3 – Lampedusa e la Spiaggia dei Conigli

Spiaggia dei Conigli

L’isola di Lampedusa è certamente tra le mete da non perdere in Sicilia, soprattutto per gli amanti del mare.
Qui si trova la più bella spiaggia del mondo: la Spiaggia dei Conigli, insignita del prestigioso riconoscimento dalla community di TripAdvisor

Organizza il tuo viaggio: info utili e costi

  • Cosa vedere nei dintorni: Linosa (53 km raggiungibile in traghetto), Lampione (circa 40 km raggiungibile tramite imbarcazioni private)
  • Dove dormire: hotel e b&b a partire da €55,00 a notte
  • Tour consigliati: Tour in barca delle cale e dell’isola di Lampione

 

2 – Siracusa e Ortigia

Duomo di Siracusa ad OrtigiaAlla seconda posizione ecco l’incantevole Siracusa. E’ davvero formidabile come questa città riesca a racchiudere un così grande numero di attrattive.
L’Anfiteatro Greco e l’Orecchio di Dioniso nel Parco della Neopolis, la Fonte Aretusa, la Cattedrale Barocca ed il Castello Maniace nell’Isola di Ortigia, centro storico cittadino, sono rarità uniche che accrescono enormemente il patrimonio storico-artistico italiano

Organizza il tuo viaggio: info utili

  • Cosa vedere nei dintorni: Spiagge di Fontane Bianche (17 km), Avola (25 km), Noto (37 km), Riserva di Cavagrande del Cassibile (40 km), Necropoli di Pantalica (51 km), Marzamemi (54 km)
  • Dove dormire: Hotel e b&b da €42,00 a notte
  • Attività consigliate:Food and Wine tour a Siracusa

 

1 – Palermo: il capoluogo della Sicilia

Cattedrale di PalermoMa la Palma d’oro non può che essere assegnata a Palermo, capoluogo di regione. La città è indiscutibilmente la più importante dell’isola. Dal punto di vista artistico e storico, Palermo è senza dubbio un punto di riferimento, ma è in campo culturale che eccelle portandosi al di sopra di tutte le altre città. Per un turista che vuole realmente vivere la Sicilia, Palermo sicuramente potrebbe essere la prima metà.
La Cattedrale, i Quattro Canti, il Teatro Massimo ed il Politeama, la Chiesa della Martorana e la Cappella Palatina, Palazzo dei Normanni, La Zisa e Palazzo Chiaramonte-Steri o ancora i vicini centri balneari di Mondello, Cinisi e Cefalù la meravigliosa spiaggia di Mondello: questi monumenti e luoghi spettacolari rappresentano quanto di meglio offre la meravigliosa terra sicula.

ultima modifica: 2019-03-11T18:34:50+00:00 da eatsicily

Spedizione Gratuita in tutta Italia

Pagamenti Sicuri

Assistenza clienti via chat